Catasto storico

La cartografia catastale costituisce, per l'Italia, l'unico esempio di cartografia a grande scala estesa a tutto il territorio. L'istituzione di un catasto geometrico particellare avviene con la Legge Messedaglia del 1 marzo 1886 n. 3682.

Catasto Matera

Le mappe d'impianto erano riprodotte su supporti indeformabili (carta forte) di 100 x 70 cm.

Il territorio di ogni Comune era suddiviso in Fogli, normalmente in scala 1:2000 ed un Quadro d'unione a piccola scala.

Le rappresentazioni cartografiche adottate erano Samson Flamsteed, Cassini Soldner e Gauss-Boaga.

Di seguito alcuni esempi di mappe catastali georefernziate e visualizzabili tramite Leaflet.