Stampa

L'Italia fa parte del Patto Atlantico fin dalla sua istituzione nel 1949.

Nell'ambito dei compiti e funzioni di tale organizzazione, nata a scopi difensivi e di dissuasione contro forme di aggressione da parte dei Paesi di area comunista, vi era anche quella di rendere omogenea la produzione di cartografia militare prodotta dai Paesi membri. In principio la NATO comprendeva dieci paesi europei oltre a Canada e Stati Uniti.

Nel suo ambito, la Military Agency for Standardization (MAS) ha predisposto, negli anni, vari testi di accordo sulle tematiche inerenti la produzione cartografica, i sistemi di riferimento geodetico, l'omogeneizzazione della simbologia e quant'altro costituisce base comune di conoscenza delle informazioni territoriali per gli scopi e gli interessi militari della NATO. Questi testi di accordo, detti STANAG (STANdardization AGreement) hanno una specifica numerazione.

Fra di essi i seguenti documenti forniscono indicazioni sulle informazioni marginali presenti sulla cartografia IGM.

Il pannello di identificazione posto a margine della cartografia IGM riporta le seguenti sigle:

Lo scopo di questo pannello è quello di fornire una serie di informazioni, espresse in modo sintetico, riguardanti gli elementi caratterizzanti una carta. il contenuto e la forma di presentazione di tali elementi, sono decritti in vari paragrafi degli STANAG citati in precedenza e riguardano:

 

LA SERIE

È prevista una sigla di 4 elementi alfanumerici che consente di risalire a:

  1. tipo di copertura cartografica;
  2. scala della carta;
  3. identificativo del Paese;
  4. numero della serie.

 

a. Tipo di copertura cartografica

Può essere utilizzato un numero od una lettera. Lo STANAG 3716 suddivide la superficie terrestre con i seguenti codici:

Quindi se la sigla relativa alla definizione della serie cartografica inizia con un numero arabo, significa che, a parte il caso del numero 1, la copertura riguarderà un intero continente. Se invece la sigla inizia con una lettera dell'alfabeto, la serie cartografica interesserà una particolare area regionale.

 

b. La scala della carta

Lo STANAG 3716 utilizza i seguenti codici:

 Per cui una cartografia in scala 1:50.000 avrà codice 7 ed in scala 1:25.000 avrà codice 8.

 

c. Identificativo del Paese

Lo STANAG 3716 utilizza nell'ambito dell'area regionale M (Europa) i seguenti codici:

 

d. Il numero della carta

Esso può essere deciso dall'ente Cartografico del Paese interessato, in relazione ad uno specifico progetto cartografico.

 

Per cui, la sigla M891 identifica la prima serie della copertura cartografica dell'Italia alla scala 1:25.000 e la sigla M792 identifica la seconda serie della cartografia in scala 1:50.000. Di seguito un riepilogo della cartografia IGM stampata.

  a b c d
SERIE 25/V M 8 9 1
SERIE 50 e 50L M 7 9 2
SERIE 100V M 6 9 1
SERIE 250 1 5 0 1
SERIE 500 1 4 0 4
SERIE 1000 1 3 0 1

 

 LA NUMERAZIONE

 Corrisponde al numero del Foglio riportato sulla cartografia.

 

L' EDIZIONE

Gli STANAG 3676 e 3671 inoltre prevedono venga riportato, in numero arabo:

È bene notare che vi è differenza fra sigla e denominazione dell'Ente. Lo STANAG 3671 elenca per ciascun Paese membro, le relative sigle di identificazione degli Enti produttori. Per cui avremo, ad esempio:

 

Testo tratto da "Il Bollettino Risponde" - Bollettino di Geodesia e di Scienze Affini - n. 3, 1993